Sacchetti di Amazon

Un amico che capisce tutto della vita, che ha scritto anche un libro, mi fa: “Boicotterò Amazon, che al contrario di Google accetterà la commessa del Pentagono per costruire armi con Intelligenza Artificiale”. Allora, a me piacciono le cause perse, quindi ho provato immediata simpatia per questa proposta, anche se questo mio amico non capisce un cazzo della vita, infatti ha persino scritto un libro. In fondo posso benissimo rinunciare ad acquistare da loro, elettronica, musica, ebook, protesi per armadilli, li trovo anche al negozietto sotto casa. Poi ho riflettuto un attimo sulle parole di questo amico che capisce qualche cosa della vita e da qualche parte devo avere anche un suo libro, che c’è qualcosa per me irrinunciabile. I sacchetti per gli escrementi dei cani, marchiati Amazon Basics. Sono spessi, si sfogliano bene senza doversi umettare le dita, hanno una bella riga bianca spessa che capisci dove strappare, e una freccia per capire da dove infilare e far sparire con la rapidità del Mago Silvan le preziose feci dei miei bassotti. Quindi mi dispiace, io questo giro di rivoluzione lo salto, e anche stasera si raccolgono merde, con rassegnata ma efficiente dignità. Il libro è “Neppure” di Alessandro Mauri, e lo trovate anche su Amazon qui.

Scritto da il 19 Ottobre 2018 | Tags: ,

Commenti: 0