Vinili Consumati #1

Quest’anno ho avuto la possibilità di presentare alla scuola Mohole dei brevi incontri sulla musica rock, partendo dall’oggetto vinile, articolo che posseggo in buona quantità. L’idea è di chiacchierare di una canzone dell’album, della sua copertina, trovando aneddoti, backstage, frivolezze, pezzi di vita mia o di altri. Il mio giradischi mi accompagnava, un fidato Thorens del 1978, con il vinile scelto sul piatto.

Il primo episodio, Riportando Tutto A Casa, parlava di Bob Dylan. Qui sotto trovate le poche slide che hanno fatto da guida a quanto detto a voce, dal primo album che abbia mai comprato, all’analisi del brano It’s Alright Ma, I’m Only Bleeding, alla copertina dell’album, a ricordi dei concerti che ho visto del “menestrello di Duluth”.

Il secondo episodio che ho presentato prossimamente qui, a tema Ramones.

Scritto da il 23 Marzo 2019

Argomenti:

Unconventional birthday

Ieri 23 febbraio abbiamo festeggiato in maniera non convenzionale, quindi in puro stile MOHOLE, il compleanno del nostro fondatore, direttore, santo protettore Cosimo. Uno staff di geni pazzoidi, guidati da Rachele si sono inventati il quiz-commedia RISCHIA LUPO, condotto da Andy Ferrari, che ha visto il nostro Cosimo sfidare il finora invincibile campione VANYA TAVERNOSKY. Eh niente, non avete idea delle risate e dell’Amore che ha pervaso la serata. Grazie Cosimo, grazie Rachele, grazie MOHOLE.

rischia lupo
foto Alan Maglio

Foto di copertina: Camillo Frigeni

Scritto da il 24 Febbraio 2019

Argomenti:

Ok, Ugo!

ha fatto il suo ingresso in casa un Google Home Mini, vocal assistant di casa Google. Al momento lo uso come domotica base per spegnere e accendere lampadine e la caldaia di casa, oltre al fantastico gioco quiz che è capace di organizzare come un perfetto Bravo Presentatore uscito da un programma RAI degli anni ’70.

Risponde a due comandi di attivazione, “OK GOOGLE” e “HEY GOOGLE”. La parola GUGL è davvero scomoda da pronunciare, ma per fortuna si accontenta di qualcosa che gli assomigli, ed è perfetto a mio parere utilizzare “OK UGO” o ” HEY UGO”. Funziona, provateci.

Scritto da il 27 Gennaio 2019

Argomenti: , , ,

WordPress 5.0: Hello Bebo!

ho aggiornato a WordPress 5.0. Questo tema è talmente semplice che non si è rotto niente. E via a fare nuovi articoli con il nuovo editor Gutenberg, vediamo come è fatto, e provare a fare…

Una colonna colorata di prova.

E un’altra colonna colorata.

Vai all’articolo completo sul blog di WordPress

unsplash-logoIlya Pavlov

Scritto da il 09 Dicembre 2018

Sacchetti di Amazon

Un amico che capisce tutto della vita, che ha scritto anche un libro, mi fa: “Boicotterò Amazon, che al contrario di Google accetterà la commessa del Pentagono per costruire armi con Intelligenza Artificiale”. Allora, a me piacciono le cause perse, quindi ho provato immediata simpatia per questa proposta, anche se questo mio amico non capisce un cazzo della vita, infatti ha persino scritto un libro. In fondo posso benissimo rinunciare ad acquistare da loro, elettronica, musica, ebook, protesi per armadilli, li trovo anche al negozietto sotto casa. Poi ho riflettuto un attimo sulle parole di questo amico che capisce qualche cosa della vita e da qualche parte devo avere anche un suo libro, che c’è qualcosa per me irrinunciabile. I sacchetti per gli escrementi dei cani, marchiati Amazon Basics. Sono spessi, si sfogliano bene senza doversi umettare le dita, hanno una bella riga bianca spessa che capisci dove strappare, e una freccia per capire da dove infilare e far sparire con la rapidità del Mago Silvan le preziose feci dei miei bassotti. Quindi mi dispiace, io questo giro di rivoluzione lo salto, e anche stasera si raccolgono merde, con rassegnata ma efficiente dignità. Il libro è “Neppure” di Alessandro Mauri, e lo trovate anche su Amazon qui.

Scritto da il 19 Ottobre 2018

Argomenti: ,

One Eternity Later

 

one eternity later

Grazie ai fumettisti della scuola Mohole Camilla, Celine, Laura, Sara, Matteo!

in risposta al mio:

Scritto da il 27 Aprile 2018

Argomenti: , ,